Centro Culturale L. Einaudi

ImmagineFinalità ed attività del Centro Culturale ”L. Einaudi”

PREMIO TESTIMONIANZA MEDAGLIA D’ORO

Per la promozione della cultura e la diffusione del libro”

dalla Fondazione “ Nuove Proposte” di Martina Franca(12/5/2000), Roma Consiglio di Stato

———-

Il Centro Culturale “L.Einaudi” di San Severo, fondato nel 1990 per volontà dei coniugi Rosa Nicoletta Tomasone e Domenico Vasciarelli,“…si propone di attivare e formare energie culturali e sociali a sostegno delle tradizioni storiche, linguistiche, economiche, ambientali, della città di San Severo, nel quadro delle istanze di civile progresso del Mezzogiorno ed in base al ruolo svolto dall’Italia nel contesto Europeo ed Internazionale. L’Associazione, senza fini di lucro, opera in spirito di libertà democratico per l’individuazione, valorizzazione e potenziamento del patrimonio culturale e dei prodotti dell’ingegno e dell’operosità della gente.” (dallo Statuto, Registrato con atto notarile a San Severo il 5/2 /1990 al n. 234 )

Particolare attenzione viene rivolta ai Giovani, per promuoverne le capacità e premiare bravi e meritevoli.

Il Centro svolge le seguenti attività:

  • • pubblica gli Atti per diffondere le iniziative promosse e i risultati di studi e ricerche;
  • • promuove convegni allo scopo di studiare e, ove possibile, risolvere dei problemi che di volta in volta si affrontano;
  • • incoraggia l’esplicarsi ed il realizzarsi di potenzialità culturali ed operative soprattutto tra i giovani;
  • • rende partecipi attraverso concorsi ed altre iniziative gli studenti delle scuole sul territorio nazionale ed europeo;
  • • svolge e promuove ogni attività che possa riuscire utile nel campo culturale e sociale.

 

Nel rispetto dello Statuto il Centro Culturale“L.Einaudi”:

  • • ha istituito nel 1997 il Premio Letterario Nazionale di Poesia e Narrativa “U. Fraccacreta” sezione studenti di tutte le scuole e sezione adulti ;

  • • collabora con Istituzioni culturali, Università e libere Università italiane e straniere su studi

storici, filosofici, linguistici, letterari, scientifici;

  • • ha istituito l’Accademia Latina “Sodalicium Daunorum“ per rivalutare gli studi umanistici;

  • • ha proposto una Didattica del “Latino Vivo” e perciò ha sollecitato un Disegno di Legge per l’insegnamento del Latino sin dalla scuola dell’obbligo (Senato della Repubblica XIII Legislatura n.3213);

  • • ha istituito il Convegno Europeo di Latino unitamente alla Fondazione Latinitas del Vaticano, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Patrocinio di Ministeri, Ambasciate, UNESCO, Ministero dei Beni Culturali… ;
  • • ha promosso il “Manifesto ’94” per la difesa dell’Unità d’Italia;

  • • ha promosso la Festa del “Tricolore messaggero di Pace” riservata agli studenti di tutte le scuole cittadine;

  • • ha organizzato diversi interventi di solidarietà a favore dei piccoli affetti da neuroblastoma e dei terremotati di Casalnuovo;

  • • ha istituito il “Comitato Internazionale Donne 99” a carattere storico – scientifico – culturale che si è interessato alle celebrazioni del Bicentenario dei “Moti del 1799 all’origine della Libertà”. Affronta tematiche storiche, filosofiche, politiche, sociali …dei Paesi aderenti con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, di Istituti storici e filosofici…si interessa di P.O, dei diritti delle donne nell’area del Mediterraneo e della lotta al Femminicidio ;

  • • ha istituito il Premio Giornalistico Nazionale “Maria Grazia Cutuli” nella giornata della Memoria “Per non dimenticare e per costruire la Pace” il Premio è istituzionalizzato con giuste Delibere dal Comune di San Severo e dalla Giunta della Regione Puglia, patrocinato dalla Regione Sicilia, Targa e Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica 2002-2005, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica dal 2006-2010 : ha ottenuto nel 2010-2014 l’ Adesione Personale del Presidente della Repubblica con sua medaglia di rappresentanza. Nel 2014 gode del patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’ UNESCO.

Partecipa alla Giornata dell’Informazione al Quirinale.

ha organizzato le celebrazioni Mazziniane con il Patrocinio del Ministero dei Beni Culturali.

  • • Ha istituito il Premio Nazionale all’Editore intestato ad Alessandro Minuziano, stampatore umanista nato a San Severo 1452

– nel 2006 ha ideato ed organizzato la Rievocazione Storica “Carlo V a San Severo 1536 –

Nascita della Municipalità” nel rigoroso rispetto delle fonti e della tradizione locale; è

iscritta al CERS ( Consorzio europeo rievocazioni storiche),ospitata (insieme

ad altri cortei storici) a Venezia e presente all’Ommegang di Bruxelles il 1° luglio

2010. La Rievocazione si prefigge come obiettivo di: Favorire l’incontro tra i Popoli del

Mediterraneo per promuovere una cultura di Pace, vi partecipano tutte le scuole cittadine;

– ha organizzando le Celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia per cui ha ottenuto il Patrocinio

del Comitato Interministeriale per le Celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità e la

collaborazione dell’Istituto Italiano di Studi Filosofici di Napoli, ed il patrocinio del Comune di

San Severo.

Nel 2011 ha commemorato il 50° anniversario della morte di Luigi Einaudi, relatore il prof.

Carlo Scognamiglio Pasini, ex presidente del Senato, rettore della LUIS, che ha inaugurato la sezione Il Pensatoio.

Il Centropromuove, in collaborazione con la Diocesi di San Severo, convegni ed incontri su tematiche inerenti la formazione dell’uomo e la crescita di ogni individuo. Sono state commentate diverse Encicliche. In collaborazione con l’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sono stati presentati diversi libri ed invitati eminenti studiosi, Vaticanisti, cardinali, vescovi ed arcivescovi

Si ricorda l’apertura del Giubileo del 2000 affidata al gesuita Gianni Giorgianni, responsabile dei Programmi culturali di Radio Vaticana, coordinata da mons. Seccia vescovo della diocesi. Inoltre la prima domenica d’Avvento il Centro ha presenziato, con una nutrita delegazione anche di giovani,al Palazzo della Cancelleria a Roma al Certamen Latinum.

Il Centro è stato invitato dalla Parrocchia di San Severino Abate a ripristinare gli antichi fasti di cerimonie storiche durante la liturgia del 7 gennaio in onore del Santo con la partecipazione di un “quadro” del Corteo storico “Carlo V che ripropone l’offerta della cera da parte dell’antica Municipalità.L’Arciconfraternita di Maria SS. del Soccorso ogni anno invita il Centro ad organizzare la Festa Patronale e ad aprire la stessa con la grande sfilata della Rievocazione. Pertanto è diventato consuetudine rievocare la venuta di Carlo V a San Severo il terzo venerdì di maggio subito prima della Festa patronale.

Per diversi anni ne è’ stato Presidente Onorario l’Editore Giulio Einaudi, che il 27 novembre 1996 così scrisse: “ Gentile Signora, ho avuto il piacere di conoscere, dalla lettura degli “Atti” , le qualificate attività che il Centro Culturale “L. Einaudi” promuove ed organizza. La presenza operosa e prestigiosa di un tale sodalizio, gli scopi che lo Statuto si prefigge, la dedizione e la competenza con cui Ella lo dirige, fanno sì che io sia ben lieto di accettare la nomina di “Presidente Onorario”. Auguro, al Centro Culturale che porta così degnamente il nome di mio Padre, lusinghieri successi e proficuo lavoro.”

SEZIONI

Il Centro Einaudi si articola in diverse sezioni

  1. 1) ACCADEMIA LATINA “SODALICIUM DAUNORUM”, si occupa di studi classici ed umanistici, facendosi promotrice di un nuovo” umanesimo civile”che affonda le sue radici nella classicità. Organizza: convegni europei di Latino in collaborazione con Università, Istituti di Cultura e Scuole; promuove studi e convegni specifici.
  2. 2) COMITATO INTERNAZIONALE “DONNE’99” nato nel 1999 in occasione del Bicentenario della Repubblica Partenopea ( 1799-1999), vi aderiscono intelligenze italiane ed europee. Il Comitato, partendo da studi storici, filosofici, letterari, focalizza il suo interesse sui temi delle P.O., dei diritti delle donne nell’area Mediterranea, sostiene la lotta contro il “FEMMINICIDIO” ( vedi Staffetta).
  3. 3) PREMI:

PREMIO LETTERARIO NAZ.LE “U.FRACCACRETA” dedicato dal 1997 (50° della morte) alla memoria del poeta di San Severo.

La Famiglia così si è espressa “Grazie Professoressa per quello che fà, il Poeta vive con

Lei e in Lei”

PREMIO NAZ.LE “ALESSANDRO MINUZIANO” per l’Editore, a ricordo di un famoso

stampatore umanista nato a San Severo e morto a Milano

4) PREMIO GIORNALISTICO NAZ.LE “Maria Grazia Cutuli” Per non dimenticare e per
costruire la Pace- il Premio è istituzionalizzato con giuste Delibere dal Comune di San Severo e dalla Giunta della Regione Puglia, patrocinato dalla Regione Sicilia, Targa e Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica 2002-2005, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica dal 2006-2010 : ha ottenuto nel 2010-2011 la Medaglia di Adesione Personale del Presidente
Partecipa alla Giornata dell’Informazione al Quirinale.

La Giuria premia: gli inviati e quei giornalisti che sono “nella notizia” e

fanno conoscere situazioni di crisi, di diritti negati, di disagio, problemi di economia e di

ambiente… sempre dalla parte di chi deve conoscere la verità riportata con responsabilità

equilibrio ed umanità.

E’ abbinato il “Premio Cutuli per i Giovani “ riservato agli studenti degli Istituti
Superiori di San Severo i cui docenti programmano per tutto l’anno letture di libri ,

giornali e incontri. Gli studenti concludono le attività con un elaborato che viene premiato

dai Giornalisti.

  1. RIEVOCAZIONE STORICA “CARLO V A SAN SEVERO 1536” e la MUNICIPALITA’

dal 2006, per saperne di più basta andare nella sezione Corteo Storico.

Patrocinato dalla Regione Puglia e dal Comune di San Severo

Ideato ed organizzato per portare in auge un periodo storico, quale il Rinascimento, in
cui la città di San Severo era florida e ambita, sede di commerci e di importanti istituzioni

civili, nonché primo esempio di città libera e resa demaniale dal proprio sindaco TIBERIO

SOLIS, esempio che ci si poteva liberare dalla feudalità sin dal 1536, se non fosse
intervenuta la voracità dei baroni locali a vanificare le leggi emanate da Carlo V.

La storia di Carlo V a San Severo è riportata in tutti i libri di storia locale e l’esistenza

del TERCIOS, di alcuni personaggi come A.Colombre e il rigore nei costumi,la bellezza dei
gonfaloni…. Lo spessore delle conoscenze che supportano l’evento e l’amore con cui viene

organizzata ed interpretata fanno sì che questa Rievocazione, che è LA STORIA IN SCENA,
in pochi anni veda la partecipazione della intera Città e sia diventata un punto di riferimento a

livello nazionale ed europeo. E’ iscritta al CERS Italia; il Centro ha aderito al Progetto Europeo “Le vie di Carlo V quale motore di sviluppo dell’identità europea”; ha invitato<il comune di San Severo ad aderire al progetto e l’Ente, rilevandone la validità culturale , turistica ed economica ha firmato l’adesione con D.G. n°21 del 5/2/2014

La presidente fà parte del C.D. della rete Europea con il ruolo di coordinatrice della rete di cooperazione delle città Caroline per l’Italia, ed è chiamata a partecipare ai forum internazionali di Yuste,  Melilla, Napoli…

Il progetto mira a promuovere cultura e territorio.

5) IL PENSATOIO una nicchia per incontri politici, filosofici … riservato a chi ama riflettere e pensare
inaugurato dal Prof. Carlo Scognamiglio Pasini con la relazione
“Liberismo e Liberalismo nella Polemica fraCroce ed Einaudi”

e dalla presidente comm. prof.ssa Rosa Nicoletta Tomasone con la relazione “Attualità di L.Einaudi”

Secondo incontro il prof. on. Michele Galanteha trattatoIl partito liberale di Capitanata
dalla
caduta del fascismo al 18 aprile 1948

BANDO del PREMIO LETTERARIO NAZIONALE « U. FRACCACRETA », inoltrato alle Scuole della provincia di Foggia dal Dirigente Scolastico provinciale

Preg.mo Dirigente Scolastico.

Preg. mi Docenti,

il Premio Letterario in oggetto, istituito dal Centro Culturale “L.Einaudi”

vuole essere un invito a riflettere, ad elevarsi, ad ascoltarsi, a scrivere le proprie emozioni e comunicarle senza vergognarsi, a credere ancora e sempre nei valori di cui ognuno è depositario, sperando che diventino contagiosi.

Il Premio mira a tener viva la memoria di un Poeta di San Severo che ha avuto il merito di descrivere ed interpretare liricamente le condizioni sociali delle popolazioni dell’Italia meridionale. La tristezza e la solitudine si stemperano nell’amore per le tradizioni e nella religiosità popolare, i suoi versi più belli sono quelli intrisi di affetti familiari, che sono il cardine della sua esistenza.

Tanta liricità è ancora oggi strumento di comunicazione di problematiche reali che altrimenti non sarebbero state veicolate. Questo vale anche per i giovani che spesso chiusi in se stessi, aprono il loro animo nei e con i versi.

POESIA in lingua italiana

Possono partecipare gli alunni di tutte le scuole della Provincia.

Si possono inviare max tre poesie inedite a tema e schema libero in lingua italiana, originali, max venticinque versi, in tre copie, recanti firma, indirizzo e n. di tel. dell’Autore, controfirmate dall’Insegnante, recanti il timbro e l’indirizzo della Scuola.

Non si accettano lavori di gruppo.

POESIA dialettale con traduzione a fronte

Possono partecipare gli alunni di tutte le scuole della Provincia.

Si possono inviare max tre poesie inedite a tema e schema libero in dialetto con traduzione a fronte, originali, max venticinque versi, in tre copie, recanti firma, indirizzo e n. di tel. dell’Autore, controfirmate dall’Insegnante, recanti il timbro e l’indirizzo della Scuola.

Non si accettano lavori di gruppo.

Regolamento

I lavori dovranno pervenire entro il 5 marzo c.a. al seguente indirizzo al quale ci si potrà rivolgere per informazioni: Segreteria del Centro Culturale “L.Einaudi” prof. Domenico Vasciarelli, via M. Pagano, 56, Cap. 71016 San Severo (FG) 33 97862478

  1. non saranno esaminati i lavori non conformi al presente bando;
  2. il Centro non assume alcuna responsabilità per i lavori non pervenuti o giunti fuori tempo; nessun lavoro sarà restituito;
  3. la Giuria sarà composta da poeti, scrittori, critici letterari, docenti, giornalisti, un editore, il coordinatore del Gruppo Giovani. Il giudizio della Giuria è insindacabile
  4. ne fanno parte il Presidente e il Segretario del Centro, ma senza diritto di voto;
  5. sono previsti: I- II- III Premio; Premi speciali e Segnalazioni di Merito.
  6. I premi dovranno essere ritirati personalmente o per delega, in nessun caso saranno spediti;
  7. la data, l’ora e il luogo della Cerimonia di premiazione saranno comunicati alle Scuole ed ai Vincitori in tempo utile.

La Presidente del Centro culturale “L.Einaudi” e del Premio

Comm. Prof.ssa Rosa Nicoletta Tomasone

Benemerita Medaglia d’Oro della Scuola, della Cultura e dell’Arte

PREMIO LETTERARIO NAZIONALE « U. FRACCACRETA »

AUTORE

                        XV  PREMIO LETTERARIO NAZIONALE « U. FRACCACRETA » 2015

                         VI PREMIO   NAZIONALE “ALESSANDRO MINUZIANO”  riservato all’EDITORE

PATROCINIO

CITTA’ DI SAN SEVERO – ASSESSORATO ALLA CULTURA

 

 

Preg.mo Poeta, Scrittore ed Editore,

 

a) è giunto alla  quindicesima edizione il Premio Letterario in oggetto, istituito dal Centro Einaudi nel 1997

( Cinquantenario della morte del Fraccacreta).

Il Premio ha lo scopo di  tener viva la memoria di un Poeta nostro concittadino, che ha avuto il merito di descrivere ed interpretare liricamente le condizioni sociali delle popolazioni dell’Italia meridionale. La tristezza e la solitudine si stemperano solo nell’amore per le tradizioni e nella religiosità popolare, i suoi versi più belli sono quelli intrisi di affetti familiari, che sono il cardine della sua esistenza. Il Premio è un invito a riflettere, ad elevarsi, ad ascoltarsi, a scrivere le proprie emozioni e comunicarle in spirito di  sincera condivisione.  La Poesia  non è la sola forma di comunicazione  a cui il Premio guarda, ad essa si aggiunge la Narrativa in tutte le sue sfaccettature.

Sono segnalate opere edite ed inedite da editori, lettori, docenti, Biblioteche…

La Commissione ne valuta i pregi ed assegna il Premio  in base ai requisiti di: aderenza allo spirito del Fraccacreta (per la poesia); attinenza al Programma del Centro “Einaudi”( difesa dei diritti, spirito di libertà, amore per le tradizioni,  recupero della memoria storica e delle proprie radici); e ad  opere di risonanza nazionale  che rispondano ai principi del Centro.

                                                                                   ———-

Il Centro Einaudi a questo Premio ha abbinato il Premio Nazionale per l’Editore in memoria di “Alessandro Minuziano”, valente tipografo, nato a San Severo nel 1450 e morto a Milano  1522 ed a cui va il merito di aver stampato per primo le opere latine IN – FOLIO.

b) Il  PREMIO “A. MINUZIANO”  va all’Editore dell’opera edita che si aggiudica il  Premio “ Fraccacreta” 2015.

Qualora lo stesso  sia stato già premiato, il Premio viene assegnato ad un altro  Editore, che risponda  ai requisiti di “  promotore  della cultura e del territorio”.

 

BANDO  2015

Il Premio si articola nelle seguenti sezioni:

 

Sezione  Silloge  inedita:

Si può partecipare con una Silloge inedita composta da n. 30 liriche in lingua italiana ( inviare tre copie)

Al 1° classificato l’Editore “ Sentieri Meridiani” pubblicherà la Silloge, inserendola nella Collana “Premio Letterario Nazionale “Umberto Fraccacreta”, curata dalla  Presidente Rosa Nicoletta Tomasone;

Al Secondo ed al Terzo classificato sarà consegnato un Premio a discrezione della Giuria.

Sono previsti Diplomi di Menzione Speciale.

 

Sezione Silloge edita:

Si può partecipare con una Silloge edita nel 2013 – 2014, ( inviare tre copie).

Sono previsti: Primo, Secondo e Terzo Premio.

Diploma di Menzione Speciale.

 

Sezione Poesia

Si può partecipare con un max di tre liriche ( in tre copie) in lingua italiana.

Sono previsti: Primo, Secondo e Terzo Premio e Diploma di Menzione Speciale.

 

Sezione Narrativa e Saggistica  opere edite nel 2013 – 2014 (inviare n. tre copie)

Sono previsti: Primo, Secondo e Terzo Premio, a discrezione della Giuria

Diploma di Menzione Speciale.

 

SEZIONE SPECIALE

LA GIURIA SI RISERVA DI PREMIARE,  SU PROPOSTA DEI SOCI, UN’OPERA  RISPONDENTE ALLE TEMATICHE  AFFRONTATE   DAL CENTRO  “L. EINAUDI”.

 

 

Regolamento

I lavori, firmati e recanti n.di telefono e indirizzo, dovranno pervenire entro il 5 marzo 2015 al seguente indirizzo al quale ci si potrà rivolgere per informazioni: Segreteria del Centro Culturale Int.le “L.Einaudi”  prof. Domenico Vasciarelli, via M. Pagano, 56, Cap. 71016 San Severo (FG) tel. 0882 372412.

 

 

a) non saranno esaminati i lavori non conformi al presente bando;

b) il Centro non assume alcuna responsabilità per i lavori non pervenuti o giunti fuori tempo; nessun

lavoro sarà restituito;

c)  la Giuria è composta da poeti, scrittori, critici letterari, docenti, giornalisti, un editore,ed il

coordinatore del gruppo Giovani;

d) ne fanno parte il Presidente e il Segretario del Centro, senza diritto di voto;

e) il giudizio  espresso dalla Giuria è insindacabile;

f ) ad ogni sezione andranno  un I°- II°- III° Premio;  Premi speciali e Segnalazioni di Merito. I
premi  dovranno essere ritirati personalmente o per delega, in nessun caso saranno spediti, e non si

daranno premi in danaro;

g ) La data, l’ora e il luogo della Cerimonia di premiazione saranno  comunicati ai Vincitori  in tempo utile.

 

 

 

PREMIO “A.MINUZIANO” per l’Editore va all’opera edita

Qualora l’Editore sia stato già premiato, il Premio viene assegnato ad un altro Editore, che risponde ai requisiti di “ promotore della cultura e del territorio”.